ULTIMISSIME

Sankara l’ultimo uomo libero. Oggi rivive in noi perché aveva ragione.

Chi era Thomas Sankara? E’ il primo uomo libero ad essere entrato nella storia moderna per aver difeso, non solo il suo popolo, ma tutti i popoli del mondo.

Lui aveva capito come funzionava il trucchetto del debito pubblico e per questo fu assassinato dai complottisti occidentali, che lo uccisero per continuare il loro sporco gioco neo colonialista, quello stesso piano che oggi mette a rischio la sopravvivenza di 2 continenti quello africano e quello europeo.

Memorabile il suo discorso all’ onu, proprio li nel fulcro dell’ipocrisia mondiale dove le divisioni non esistono perché sono tutti schiavi dei soldi. il loro padrone si chiama denaro e tutti lo adorano come fosse il loro stesso dio.

Un esempio di come un vero uomo con una coscienza si comporta verso i suoi stessi simili, gli altri esseri umani.
Fu ucciso proprio perché era a favore degli umani suoi simili, da quella banda criminale che oggi proclama il nuovo disordine mondiale. Quella razza priva di emozioni ed alinea, quella che piange dicendo che siamo sempre noi quelli a dover fare sacrifici lacrime e sangue, ma poi dietro di noi si nutre della nostra sofferenza per ergersi su di noi e schiacciarci in una morsa senza tregua. Uno sterminio silenzioso tra i suicidi dei disperati e la morte preventiva dei figli mai nati per carenze economiche.

Vogliamo continuare a vivere così come comparse su un set cinematografico o ci rendiamo conto che senza il popolo non esiste nessuno stato, ma il popolo esiste anche senza uno stato.

Moneta del popolo (negare il debito pubblico perché è una truffa) e sovranità senza delega alcuna di istituzioni e informazione sono i cardini essenziali per una democrazia vera come mai c’è stata sulla Terra. Facciamolo noi perché se aspettiamo loro non lo faranno mai.

SEGUICI SU FACEBOOK:

CONDIVIDI SU:

Lascia un commento:

commenti