ULTIMISSIME

Salvò 669 bimbi durante l’Olocausto… e non sa che sono seduti al suo fianco.

Nicholas Winton riuscì ad organizzare una vera e propria operazione di salvataggio che mise in salvo le vite di 669 persone, che in quei tempi erano solo dei bimbi ebrei Cecoslovacchi, che altrimenti sarebbero finiti nei campi di concentramento e sicuramente avrebbero subito la stessa sorte di tante altre persone, riuscì quindi a trasferirli preventivamente in una nazione più sicura l’ Inghilterra, il tutto accadde negli anni tra il 1938 e il 1939.

Dopo la fine della guerra, i suoi sforzi rimasero sconosciuti a tutti, tranne che a lui e ai bambini salvati, ma poi la storia prese una piega inaspettata, infatti nel 1988 sua moglie ritrovò un quaderno scritto nel lontano 1939 con tutta la lista dei bambini salvati, con tanto di nomi e foto di tutti bambini.

Fu così possibile preparare per lui una grande ed inaspettata sorpresa, una riunione con tutti quei bambini che dopo anni erano ormai diventati adulti ed avevano potuto vivere una vita serena senza l’indelebile terrore di chi ha vissuto in un campo di concentramento.

Questo è un estratto del video che ha ripreso Nicholas Winton inconsapevolmente seduto tra quegli stessi bambini ebrei che aveva salvato 50 anni prima.

SEGUICI SU FACEBOOK:

CONDIVIDI SU:

Lascia un commento:

commenti