ULTIMISSIME

”NON SIAMO SOLI” a dirlo questa volta è l’astronauta americano Tim Peake.

Secondo l’astronauta britannico, il Maggiore Tim Peake, la vita esiste altrove nell’universo. Il Maggiore Peake è convinto che non siamo l’unica specie intelligente nell’Universo. Peake si unisce alla lunga lista di astronauti e funzionari governativi che sostengono che la vita aliena esiste.

“C’è una grande possibilità che presto scopriremo che c’è vita nel nostro sistema solare e oltre”, ha detto l’astronauta alla rivista Mirror Online. “Non sarei molto sorpreso se ci fosse vita altrove nell’universo. Come dire che in un campo di grano non esiste solo un chicco di grano”

Anche se Peake crede nella vita aliena, non si aspetta di vedere ‘omini verdi’ che compaiono in un cratere marziano. Ma in una dichiarazione sorprendente, ha detto: “forme di vita unicellulari si possono trovare su Marte.”

Peake non solo credere che la vita può essere trovata oggi su Marte, ma afferma anche che è molto probabile che gli organismi extraterrestri potrebbero essere trovati su Saturno o sulle lune di Giove, alcuni dei quali possono nascondere vasti oceani di acqua. Peake ha inoltre detto: “dove c’è acqua, c’è la possibilità di vita.”

Le dichiarazioni di Peake non sono sorprendenti. Prima di lui molti astronauti hanno parlato di vita aliena e il fenomeno degli UFO. Una delle più sorprendenti affermazioni sulla vita aliena sono state date dal sesto uomo a camminare sulla superficie lunare, Edgar Mitchell, che sostiene che gli alieni sono venuti sulla Terra al fine di evitare una guerra nucleare tra gli Stati Uniti e la Russia.

Edgar Mitchell ha parlato del fatto che il personale militare ha visto oggetti volanti misteriosi sulle basi missilistiche in tutto il mondo, anche in merito a White Sands, in cui la prima bomba atomica è stata fatta esplodere nel 1945.

“White Sands era il banco di prova per le armi nucleari – è stato li che gli alieni si sono presentati ed erano interessati a mantenere sotto osservazione la base. Volevano conoscere le nostre capacità militari. La mia esperienza, ha chiarito che gli alieni stavano cercando di evitare la guerra e aiutarci a creare la pace sulla Terra.

In questa foto rilasciata dai militari americani si vede un ufo di grosse dimensioni uscire dalle acque oceaniche.

phpXux0cEAM

Enorme UFO a forma di sigaro fotografato dall’equipaggio del sommergibile USS Trepang, SSN 674, Marzo 1971

Ho parlato con molti ufficiali dell’Air Force, che hanno lavorato in questi silos durante la Guerra Fredda. Mi hanno detto che gli UFO sono stati visti spesso sopra le basi armate di misisli nucleari e spesso questi sono stati disattivati. Altri funzionari di basi militari che si trovano sulla costa del Pacifico, mi hanno detto che i loro test missilistici sono stati spesso disinnescati o disattivati da navi aliene. C’era molta attività in quei giorni “. (fonte)

SEGUICI SU FACEBOOK:

CONDIVIDI SU:

Lascia un commento:

commenti