ULTIMISSIME

Le VACCINAZIONI pediatriche sono FACOLTATIVE, ma le istituzioni ti dicono il contrario.

E le case farmaceutiche guadagnano sulla salute di tuo figlio, 1 bambino su 38 vaccinati diventa autistico.

Le vaccinazioni imposte ai bambini non sono più obbligatorie,ma le istituzioni sanitarie al soldo delle aziende farmaceutiche tacciono invece di tutelare…

In punta di diritto la copertura vaccinale imposta ai bambini per far ingrassare le multinazionali chimiche (in particolare la britannica e famigerata Glaxo che organizza anche in Italia convegni che ospitano incredibilmente alcune autorità di controllo) non è più obbligatoria, ma pochi lo sanno e le istituzioni sanitarie nazionali, regionali e locali sovente al soldo delle aziende farmaceutiche tacciono, invece di tutelare concretamente il diritto alla salute dei minori.

Anche l’obbligo scolastico può essere assolto dai non vaccinati, ai sensi del decreto del presidente della Repubblica numero 355 del 1999. Ecco come fare per poter esercitare il legittimo diritto alla obiezione vaccinale in modo corretto, e senza conseguenze giuridiche di rilievo (a parte una possibile microscopica multa comunque contestabile, che molte Regioni ormai nemmeno applicano o hanno abolito).

L’articolo 32 della Costituzione (norma fondamentale a cui sono subordinate tutte le altre) stabilisce che:

La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.
Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

Approfondimenti: http://news.yale.edu/2011/05/09/prevalence-autism-south-korea-estimated-1-38-children

SEGUICI SU FACEBOOK:

CONDIVIDI SU:

Lascia un commento:

commenti