ULTIMISSIME

ECAT FUSIONE FREDDA: concesso il brevetto negli USA ad Andrea Rossi

Lo United States Patent and Trademark Office, l’ufficio brevetti statunitense, ha finalmente concesso il 25 agosto 2015 l’agognato brevetto dell’E-Cat ad Andrea Rossi.

Dopo il clamoroso “no” risalente al marzo 2014, sembrerebbe che Rossi abbia raggiunto un traguardo importante per il suo reattore a fusione fredda. Precedentemente sembrava che il brevetto fosse stato negato in maniera definitiva ma evidentemente lo United States Patent and Trademark Office ha cambiato idea e i nuovi documenti presentati dall’ingegnere italiano abbiano offerto maggiori informazioni per la concessione del brevetto.

A dare notizia della concessione del brevetto per l’E-Cat è E-Cat World che a sua volta cita il blog Impossible Invention, primo ad aver scovato il documento che dettaglia il funzionamento del reattore a fusione fredda di Rossi.

Va detto che nel brevetto non viene mai citata la fusione fredda o le LENR (Low Energy Nuclear Reactions), il reattore viene denominato fluid heater, ovvero un dispositivo per scaldare fluidi.

Ma dall’ abstract del brevetto è evidente che il brevetto riguardi le reazioni innescate dall’interazione di nickel, litio, tetraidroalluminato di litio, gli elementi alla bassi dell’effetto Rossi.

E-Cat.com, sito posseduto da Hydrofusion, il partner commerciale di Andrea Rossi, ha pubblicato un lungo botta e risposta in inglese con l’ingegnere a proposito del brevetto ottenuto, ne riportiamo alcuni passaggi:

Che cosa significa questo brevetto per la Leonardo Corporation?
Uno strumento per difendere la proprietà intellettuale e, di conseguenza incoraggiare i nostri investitori.

Perché hai scelto di chiamare il brevetto Fluid Heater?
Questo nome è stato usato come parte della strategia per ottenere il brevetto.

Questo brevetto riguarda anche il nuovo modello E-CAT X?
Certamente, il cuore della tecnologia è lo stesso.

Ci sono stati molti tentativi prima che l’ufficio brevetti statunitense ti concedesse il brevetto?
Sì, come è possibile vedere l’application per il brevetto è stato fatta nel marzo 2012, quindi due anni e mezzo di tentativi.

Ci sono moltissimi dettagli rivelati in questo brevetto, sei preoccupato che questo possa consentire a dei rivali di copiare la tua invenzione o pensi che il brevetto possa scoraggiare questo tipo di comportamenti?
Il brevetto protegge la proprietà intellettuale. (fonte)

Brevetto: https://animpossibleinvention.files.wordpress.com/2015/08/us9115913b1.pdf

SEGUICI SU FACEBOOK:

CONDIVIDI SU:

Lascia un commento:

commenti